Donnalink

il blog dedicato alle donne

Massaggio californiano: tecniche, origini e benefici

I massaggi sono trattamenti molto utilizzati in quanto aiutano a rilassarsi e sciogliere i muscoli.

Tra questi si sta facendo strada sempre di più il massaggio californiano, massaggio che unisce il benessere fisico a quello mentale.

Questa tecnica nasce in California nella regione del Big Sur, in particolare inizia ad essere sperimentata presso l’istituto Esalen. Le origini di questo massaggio si fondono con la psicoterapia in quanto questo trattamento richiama il modo in cui una madre avvolge il suo bambino.

Questa particolarità fa sì che il paziente possa richiamare alla mente il senso di grande protezione che provava da bambino, anche neonato.

Il massaggio californiano ha punti in comune con quello svedese: movimenti lenti alternati a movimenti più vigorosi ed avvolgenti che vengono effettuati a livello muscolare.

Solitamente il paziente deve essere nudo o portare solamente biancheria intima durante il trattamento. Il massaggio ha una durata tipica di una o due ore ed ha inizio con la posizione prona.

Il massaggiatore, quindi, inizia ad effettuare leggere pressioni con entrambe le mani e, non appena il ritmo del respiro del paziente diventa più calmo gli vengono applicati dei particolari oli aromatici direttamente sulla schiena, con movimenti che vanno dal collo alle gambe.

Il massaggiatore presta molta attenzione a tutti i muscoli del corpo andando ad insistere particolarmente su nodi o tensioni del paziente. Una volta trascorsi 45 minuti dall’inizio del massaggio viene chiesto al paziente di girarsi in posizione supina. Il massaggiatore, a questo punto, ripete gli stessi movimenti su questo lato del corpo.

Per l’intera durata del trattamento il massaggiatore invita il paziente a lasciarsi andare rilassando i muscoli e riscoprendo i suoi sensi, questo proprio grazie al tipo di movimenti che vengono effettuati e che inducono un rilassamento profondo in chi riceve questo massaggio.

E’ preferibile fare una doccia prima del massaggio per eliminare odori fisiologici che potrebbero mischiarsi con i profumi degli oli impiegati durante il trattamento. Inoltre una doccia o un bagno caldo aiutano molto a rilassare i muscoli prima del massaggio.

Se deciderai di sottoporti ad un massaggio californiano sarai estremamente rilassata alla fine del trattamento con un notevole miglioramento del livello di stress. Anche la tua circolazione sanguigna migliorerà e le tensioni muscolari verranno sciolte.

Soprattutto se soffri di problemi muscolari o forme di artriti e fibromialgia, noterai certamente un sensibile miglioramento del tuo dolore cronico.

Infine, non meno importante, il massaggio californiano aumenta l’autostima e, al tempo stesso, promuove un rapporto migliore con il proprio corpo.

You Might Also Like