Donnalink

il blog dedicato alle donne

La torta nuziale

La torta nuziale assolve ha un compito importantissimo: la chiusura del banchetto!

Per questo è importante per gli sposi seguire alcune regole fondamentali per chiudere il matrimonio in estrema bellezza.

La torta va portata in sala, non tagliata, dai camerieri; gli sposi dovranno procedere al primo taglio, servedosi ciascuna della mano destra unita a quella del compagno.

Da questo momento in poi, dopo gli ultimi tradizionali scatti, i camerieri porteranno via la torta per servirla

Un po’ di storia

La torta nasce nei primi anni dell’900 e per parecchi anni viene considerata di “scarsa raffinatezza”.  Solo dagli anni ‘50 la torta inizia ad essere considerata, addirittura irrinunciabile, ad ogni ricevimento, purchè ovviamente sia di gradito aspetto e di buon gusto.

Oggi esistono diversi tipi di torte:

La torta a più piani, considerata la torta delle nozze, può realizzarsi da tre a cinque piani, addirittura anche sette.

La torta all’Inglese, caratterizzata da una serie di cilindri disposti a più piani, decorata con nastri, fiori e foglie. Di stile tipicamente rinascimentale.

La torta al cioccalato, ideale per matrimoni invernali, e così via.

In base alla scelta del vostro modello preferito il pasticciere potrà dare ampio spazio alla sua creatività nel gusto e nella forma.

Secondo la tradizione, in cima alla torta dovrebbero posizionarsi i cake topper, le classiche figure, solitamente in zucchero, rappresentanti gli sposi.

Ovviamente la torta oltre ad essere bella deve essere soprattutto buona.

A voi la scelta!

You Might Also Like